VALORI

Professionalità

Il medico estetico non deve essere considerato semplicemente lo specialista da cui ottenere un trattamento di cui si è letto su internet o che ci è stato consigliato. Il medico si impegna in tutti i casi alla presa in cura globale del paziente, che non può prescindere da un approccio generale in ogni fase del rapporto. Durante la prima visita è posta una diagnosi e sono analizzate le condizioni di salute generali del paziente al fine di evidenziare cause o concause della presenza degli inestetismi che possono essere curate, oppure condizioni che controindicano l’effettuazione di particolari interventi estetici.

Anche nel periodo post intervento il medico rimane il diretto referente del paziente per qualsiasi necessità, in particolare per la gestione dei comuni postumi e dei più rari, ma pur sempre possibili, effetti avversi. Le aree di competenza del medico estetico sono molteplici: la dermatologia, la flebologia, la scienza dell’alimentazione, l’endocrinologia, la geriatria, la ginecologia, la psicologia ed altre, e con i relativi specialisti deve essere in alcuni casi concordato un percorso terapeutico condiviso.

Sicurezza

Nonostante in Italia siano autorizzate e commercializzate moltissime marche di dispositivi ed apparecchiature mediche ad uso estetico, soltanto alcune di esse possono vantare processi produttivi e studi scientifici tali da garantire sicurezza per la salute e affidabilità sulla qualità del prodotto.

Inoltre, nella nostra disciplina con estrema velocità si assiste alla nascita di nuovi dispositivi o all’introduzione di nuove tecniche operative.

E’ mio impegno l’attenta personale documentazione, la scelta informata del presidio o della tecnica più idonei al trattamento dei singoli casi e infine l’informazione al paziente e il suo consenso qualora si decida l’utilizzo di un prodotto per un’indicazione o con una modalità differenti da quelle per cui il dispositivo è autorizzato.

Trasparenza

Il medico deve anzitutto fornire al paziente una diagnosi specifica della sua condizione e chiarire quale beneficio è oggettivamente attendibile dall’effettuazione di un particolare trattamento estetico.

Il paziente deve essere informato sulla natura, sulla modalità e sulla durata dello stesso, nonché conoscere i possibili rischi e le alternative terapeutiche. La conoscenza di questi aspetti da parte del paziente è essenziale al fine di operare una scelta consapevole. Dal punto di vista legale è oggi obbligatorio esprimere il consenso informato all’ atto medico in forma scritta ma soprattutto, è fondamentale instaurare un rapporto di fiducia basato sull’alleanza d’intenti e terapeutica tra medico e paziente. Soltanto in questo modo aspettative e risultati concreti possono coincidere.

Innovazione

La passione e la dedizione per il lavoro sono unite a un costante impegno di studio, al pari con le contemporanee conoscenze scientifiche internazionali, che è alla base della personale sperimentazione di tecniche sempre attuali.

Inoltre, assistendo ad un incremento costante di tecnologie applicate alla medicina estetica, è necessario un continuo aggiornamento, critico sulle potenzialità e i limiti delle metodiche, al fine di garantire ai pazienti efficacia e sicurezza.

Tutti i prodotti ambulatoriali e le apparecchiature elettromedicali utilizzati sono dispositivi medici certificati di ultima generazione.